L'hai voluto tu

Fedez Buy this song

FAVORITE (0 fans)

Fedez

Federico Leonardo Lucia (born 15 October 1989 in Milan), known by his stage name Fedez (Italian: [ˈfɛːdets]), is an Italian rapper, singer and songwriter. In 2011, he released the albums Penisola che non c'è and Il mio primo disco da venduto, released as free digital downloads. His first studio album, Sig. Brainwash – L'arte di accontentare, was released in 2013, and it debuted at number one on the Italian Albums Chart. The album, which spawned three singles, including the top 10 hit "Cigno nero" featuring Francesca Michielin, was later certified 3× Platinum by the Federation of the Italian Music Industry. more »


Year:
2014
127 Views
Playlists:
#1

 Become A Better Singer In Only 30 Days, With Easy Video Lessons!

Per strada ho perso amici come le monete 
Faccio tutto quello che voi mi chiedete 
È bello quando in giro mi riconoscete 
(Ma tu sei Emis Killa? Ehm no) 
Lei si aspetta un addio da film struggente 
Ma perché versare lacrime sul niente 
Nella vita un vaffanculo è più che sufficiente 
Bicchieri mezzi pieni di rimpianti 
E party ai piani alti 
Dove più sei coglione più hai bisogno di farlo sapere agli altri 
E avanti 
La cara vecchia vita scordala 
Uscire sempre con un bodyguard 
Perché per ogni applauso c’è sempre nascosto un vaffanculo dietro 
Le fughe dal retro 
Le mani sul vetro 
E chi se lo ricorda più di come è fatta una metro 
Da quant’è che non ci sentiamo? 
Ti serve un accredito, possibilmente un pass backstage con accesso al palcoscenico

L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu

Ma a quanto pare ho una vita niente male 
Ma per me in Italia niente mare 
In cerca di un bel posto dove posso stare 
(Guardi per lei Timbuctù è perfetta) 
Faccio foto ricordo in giorni da dimenticare 
Ma almeno con gli autografi risparmio sui regali di Natale 
E io che nelle discoteche non ci ho mai messo piede 
Ora son pagato per andare con la maschera di Fedez 
E non sempre è un bene 
La cara vecchia vita scordala 
Uscire sempre con un bodyguard 
Perché per ogni applauso c’è sempre nascosto un vaffanculo dietro 
Le fughe dal retro 
Le mani sul vetro 
E chi se lo ricorda più di come è fatta una metro 
Da quant’è che non ci sentiamo? 
Ti serve un accredito, possibilmente un pass backstage con accesso al palcoscenico

L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu

Una pioggia di lampi colorati incendia il palcoscenico 
Ma la prima cosa a bruciare è il tuo stomaco 
Gli effetti speciali precedono sempre gli effetti collaterali 
La fama è solo il franchising del successo 
Ti fermano per strada perché sei qualcuno 
Ti chiedono le foto perché sei qualcuno 
Ti invitano alle feste perché sei qualcuno 
E quante volte tu più che qualcuno avresti voluto essere qualcun altro 
Nuove amicizie attratte dal soldo 
Rapporti umani costantemente in saldo 
Nessuno al mondo è ricco, ci sono solo poveri e poveri con I soldi 
La differenza tra l’essere in bolletta e il non voler pagare la bolletta, specie quella dei riflettori

Ma è pericoloso spegnere le luci della ribalta se hai paura del buio 
Se gli piaci troppo è perché non ti hanno capito 
Se gli piaci affatto è perché non ti hanno capito 
Essere è non essere compreso 
Il tuo privilegio è l’IVA di un prezzo troppo alto da pagare 
Per quanto potrai guadagnare le tue debolezze resteranno un lusso che non ti potrai mai permettere di ostentare 
Ci sono giorni in cui rinuncerai al successo, ma oramai è successo 
La cara vecchia vita scordala 
Uscire sempre con un bodyguard 
Perché per ogni applauso c’è sempre nascosto un vaffanculo dietro 
Le fughe dal retro 
Le mani sul vetro 
E chi se lo ricorda più di come è fatta una metro 
Da quant’è che non ci sentiamo? 
Ti serve un accredito, possibilmente un pass backstage con accesso al palcoscenico

L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu 
L’hai voluto tu

 The easy, fast & fun way to learn how to sing: 30DaySinger.com

Translation

Translate these lyrics to another language:

Select another language:

  • - Select -
  • 简体中文 (Chinese - Simplified)
  • 繁體中文 (Chinese - Traditional)
  • Español (Spanish)
  • Esperanto (Esperanto)
  • 日本語 (Japanese)
  • Português (Portuguese)
  • Deutsch (German)
  • العربية (Arabic)
  • Français (French)
  • Русский (Russian)
  • ಕನ್ನಡ (Kannada)
  • 한국어 (Korean)
  • עברית (Hebrew)
  • Gaeilge (Irish)
  • Українська (Ukrainian)
  • اردو (Urdu)
  • Magyar (Hungarian)
  • मानक हिन्दी (Hindi)
  • Indonesia (Indonesian)
  • Italiano (Italian)
  • தமிழ் (Tamil)
  • Türkçe (Turkish)
  • తెలుగు (Telugu)
  • ภาษาไทย (Thai)
  • Tiếng Việt (Vietnamese)
  • Čeština (Czech)
  • Polski (Polish)
  • Bahasa Indonesia (Indonesian)
  • Românește (Romanian)
  • Nederlands (Dutch)
  • Ελληνικά (Greek)
  • Latinum (Latin)
  • Svenska (Swedish)
  • Dansk (Danish)
  • Suomi (Finnish)
  • فارسی (Persian)
  • ייִדיש (Yiddish)
  • հայերեն (Armenian)
  • Norsk (Norwegian)
  • English (English)

Discuss these L'hai voluto tu Lyrics with the community:

0 Comments

    Citation

    Use the citation below to add these lyrics to your bibliography:

    Style:MLAChicagoAPA

    "L'hai voluto tu Lyrics." Lyrics.com. STANDS4 LLC, 2020. Web. 21 Sep. 2020. <https://www.lyrics.com/lyric/31452792>.

    We need you!

    Help build the largest human-edited lyrics collection on the web!

    Watch the song video

    L'hai voluto tu

    64,751
    712     35

    Free, no signup required:

    Add to Chrome

    Get instant explanation for any lyrics that hits you anywhere on the web!

    Free, no signup required:

    Add to Firefox

    Get instant explanation for any acronym or abbreviation that hits you anywhere on the web!